10/2014 - Articoli su traslochi e trasporto merci - Traslochi Biscotti

Vai ai contenuti

Menu principale:

Come traslocare all'estero? Tutti i consigli utili per un trasloco internazionale

Pubblicato da in Traslochi ·
Tags: traslocoesterointernazionaleconsigli


Un trasloco internazionale è sicuramente più complicato e costoso di un trasloco nazionale, per le seguenti ragioni:

- Burocrazia: nonostante l’Unione Europea i paesi hanno leggi diverse sui trasporti, sulle utenze domestiche, sulle documentazioni e sui criteri delle ditte da scegliere.

- Costi di trasporto: inferiori in europa, decisamente superiori in paesi extra-Ue.
        
- Tempi: un trasloco all’estero ha bisogno di una pianificazione di almeno uno-due mesi.

TIPOLOGIE DI TRASLOCO INTERNAZIONALE E CONSIGLI
Il trasloco internazionale all'interno del continente europeo nel 90% dei casi viene effettuato su gomma attravrso l’ausilio di tir e/o furgoni. Il trasloco intercontinentale, invece, viene eseguito per via marittima o aerea. In entrambi i casi è quasi impossibile adottare la pratica del trasloco fai da te ma se la vostra intenzione è questa, ecco qualche breve consiglio:

- Vendere il più possibile:
mobili, elettrodomestici e altro materiale ingombrante hanno un costo d’acquisto ma anche un costo di trasporto. Siete sicuri che trasportare sia più economico che ricomprare?

- Trasportare attraverso le spedizioni: per evitare il decollo dei costi di carburante, dogane, autostrade, per non parlare di un furgone a noleggio internazionale consigliamo di inviare i vostri beni attraverso il sistema della spedizione. E’ sicuro, pratico e più veloce!

- Burocrazia: Informatevi sulle leggi vigenti nel paese di destinazione. Assicuratevi di conoscere tutto l’occorrente su documentazioni, materie trasportabili (molti paesi sono estremamente restrittivi), costi di dogana, eccetera. Anche un piccolo errore in questo caso può costare carissimo!

CRITERI DI UNA DITTA SPECIALIZZATA
Se desiderate rivolgervi ad una ditta specializzata in traslochi internazionali ci sono alcune cose da sapere. Innanzitutto ogni azienda che opera in questo settore è bene sia iscritta all'albo dei trasporti, nella sezione dei trasporti internazionali. Avrete la garanzia che non si appoggia a terzi e quindi potrete contare su costi competitivi. Affidatevi ad un’azienda grande e strutturata, in questi casi non è possibile improvvisarsi ne azzardare preventivi.

Per i traslochi europei viene utilizzata nel 90% dei casi il trasporto su gomma, mentre per i traslochi intercontinentali i container. Lo spazio usabile di un container è calcolato in cubatura, generalmente le dimensioni usate sono il 20 piedi ed il 40 piedi. Un azienda specializzata provvederà ad impacchettare ad arte il vostro materiale per occupare al meglio la cubatura scelta e a fornirvi  documentazione export per la dogana italiana e la garanzia di una polizza assicurativa “all risks” per un eventuale rimborso in caso di danni.

Ultimo consiglio, soprattutto per i traslochi europei usufruite delle formule di groupage o trasloco abbinamenti, riuscirete in questo modo a contenere i costi.




Torna ai contenuti | Torna al menu